Download Allacciate le cinture. I segreti del volo raccontati da un by Pietro Pallini PDF

By Pietro Pallini

Show description

Read or Download Allacciate le cinture. I segreti del volo raccontati da un pilota PDF

Best italian books

Additional info for Allacciate le cinture. I segreti del volo raccontati da un pilota

Sample text

A dire il vero è ben più della solita catena di e-mail: esistono diversi siti che parlano di una teoria di manipolazione e controllo del clima, e mi dicono addirittura che la cosa sia approdata in prima serata su una televisione a diffusione nazionale. Tanto per cambiare, ero a spasso da qualche parte del mondo e mi sono perso la trasmissione, ma sono andato a visitare alcuni dei siti dedicati all’argomento, dove ho potuto reperire una bella quantità di fotografie di quelle che, a mio avviso, altro non sono che forme, a volte molto spettacolari e insolite, occorre dirlo, di contrails, parola nata dalla contrazione dell’inglese condensation trails: in italiano, scie di condensazione.

I flight dispatch, che sono gli addetti alla pianificazione dei voli, lo sanno bene, e confrontano tra loro rotte e quote diverse prima di produrre il piano di volo definitivo: a volte conviene scegliere un percorso più lungo, anche centinaia di chilometri in più, pur di sfruttare la spinta del vento a favore o evitare gli effetti del vento contrario. Tuttavia ci sono delle situazioni in cui il vento in coda (equivalente aeronautico del marinaresco vento in poppa) non è per niente gradito: i decolli e gli atterraggi si fanno di preferenza controvento, e se proprio questo non è possibile, per questioni legate al traffico aereo o alla presenza di ostacoli, ci sono comunque dei limiti massimi oltre i quali non si può assolutamente decollare o atterrare.

E anche loro, i passeggeri, ci rimasero male quando, pochi minuti dopo, li sbarcammo nei piazzali semideserti della Malpensa, che a quel tempo ancora non era diventata l’hub che è oggi: si lamentavano apertamente, protestando con vivacità, e in cuor mio un po’ di ragione ero disposto a concedergliela. Ma le loro proteste (e la mia delusione) si spensero rapidamente quando, nel giro di pochi minuti, i piazzali dell’aeroporto cominciarono a riempirsi di altri aerei, anche loro inizialmente destinati a Linate, dove quella sera, per diverse ore, un violento nubifragio non permise a nessuno di atterrare: tutti a Malpensa.

Download PDF sample

Rated 4.05 of 5 – based on 6 votes