Download Contenuti aperti, beni comuni: la tecnologia per diffondere by Giulio Concas et al. PDF

By Giulio Concas et al.

Show description

Read or Download Contenuti aperti, beni comuni: la tecnologia per diffondere la cultura PDF

Best italian books

Additional resources for Contenuti aperti, beni comuni: la tecnologia per diffondere la cultura

Example text

It. Otto diversi tipi di utilizzo delle Creative Commons nella scuola 25 Libri liberi di testo I libri di testo sono sempre frutto del lavoro dei docenti. È auspicabile che, come avviene in altre realtà, si diffonda sempre più l’utilizzo per i libri di testo di licenze “libere”, almeno da oneri commerciali, per rendere il sapere realmente patrimonio collettivo fruibile da chiunque. Una possibile licenza potrebbe essere: Creative Commons Attribution Share Alike Riassunto della licenza Tu sei libero:  di riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare quest’opera;  di modificare quest’opera.

Alcuni hanno parlato di “Degradarte”, ma questa norma è rimasta al momento lettera morta, per la mancata approvazione del decreto attuativo. Non è stata neanche di stimolo la creazione, a opera di Guido Scorza e Luca Spinelli, di una piattaforma collaborativa, per condividere una proposta di regolamento attuativo8, che cercasse di dare la massima estensione possibile agli usi didattici e scientifici. Non potendo quindi contare nell’ausilio della normativa, occorre pertanto un’azione positiva della Pubblica Amministrazione, volta a “liberare” i contenuti digitali.

A cura di), Trattato breve di diritto della rete, Maggioli, 2001. , (a cura di), Il nuovo diritto d’autore, Maggioli, 2007. , Commentario breve alle leggi su proprietà intellettuale e concorrenza, CEDAM, 2007. , Il diritto d’autore nell’era digitale, Il Sole 24 ore, 2001. it. 1 La cultura della rete Pensando alla cultura della Rete per come si è andata articolando dalle origini fino a oggi, viene con facilità alla mente il famoso aforisma di Albert Camus: «Solitaire, solidaire». La Rete, infatti, è caratterizzata sia da un forte individualismo - con connotazioni, soprattutto negli Stati Uniti, addirittura libertarie - sia da una propensione alla cooperazione che ha dato origine a prodotti di una dimensione e di una complessità tali da non aver forse paragoni nella storia della collaborazione umana, come il sistema operativo GNU/Linux o l’enciclopedia Wikipedia.

Download PDF sample

Rated 4.69 of 5 – based on 8 votes